REAL FESTIVAL 2018…. cambia forma

Questa’anno REAL Festival vuole cambiare forma. Si mette “a servizio” e si  pone su un piano di riflessione con il convincimento che l’approfondimento dei temi è la condizione per poter costruire…

Leggi →

Manifestazione contro la Pedemontana

5/11 ore 17 – Si è conclusa la manifestazione a Mason, zona industriale di Villa Raspa, a cui hanno partecipato molte persone (circa 300) in rappresentanza di realtà in lotta o sensibili sul tema dei beni comuni, dalla Piazza dei beni comuni di Vicenza, a Montecchio Slegata, al Comitato di Posina, ai comitati della zona…

La tecnocrazia, la moneta ecosostenibile e le reti elettriche intelligenti

La tecnocrazia, la moneta ecosostenibile e le reti elettriche intelligenti di Patrick M. Wood PARTE 1: La “Carbon Currency”: un nuovo inizio per la tecnocrazia? I critici che pensano che il dollaro USA sarà un giorno sostituito da una nuo­va moneta globale forse pensano troppo in piccolo. Sull’orizzonte mondiale si profila una nuova valuta globale…

Napoli, applicato l’esito referendario: l’acqua diventa pubblica

Il Comune di Napoli è il primo ad aver reso concreta la scelta referendaria di giugno scorso, in cui 27 milioni di cittadini hanno deciso di escludere i privati nella gestione del ciclo delle acque. E’ stata infatti approvata la delibera per la trasformazione dell’Arin s.p.a (Azienda risorse idriche napoletane), in un’azienda speciale a carattere…

Rifiuti: una questione aperta – ieri a Schio il dibattito “Riduci, Ricicla, Risparmia…è Realtà”

Sabato 22 ottobre si è svolto al palazzo Toaldi Capra il dibattito Riduci, ricicla, risparmia…è realtà!, organizzato dal comitato cittadino Alto Vicentino Ricicla. L’iniziativa è stata organizzata al fine di stimolare la riflessione attorno alla gestione dei rifiuti, in particolare per ragionare sulle strade alternative volte a sostituire definitivamente l’incenerimento e le discariche. Ezio Orzes,…

Conclusioni assemblea Indignate e Indignati Attivi dell’Altovicentino

Sabato 22 ottobre, ci siamo ritrovati in tanti in piazza Rossi a Schio, con la volontà di aprire una discussione, che dia continuità a quel movimento che sabato scorso ha portato a Roma cinquecentomila persone. Abbiamo ribadito la nostra contrarietà rispetto alle forme di lotta che rivelano l’incapacità di condividere gli spazi comuni, rispettando le modalità condivise. Esse…