System change, not climate change!

Ogni anno in Italia sono 80.000 i decessi non accidentali legati all’inquinamento atmosferico. Stando ai freddi numeri, significa che in media in una cittadina di 40.000 abitanti come Schio sono…

Leggi →

Silenzio italiano sul futuro energetico

A giudizio degli ambientalisti la tabella di marcia della Commissione europea per un uso efficiente delle risorse energetiche è poco coraggiosa per rispondere alle preoccupazioni climatiche. D’altro canto, le imprese ne criticano la scarsa attenzione alle ricadute industriali. Mentre si è aperto un confronto della massima importanza a Bruxelles, quello che più stupisce è come la dinamica innovativa…

Verso il 15 ottobre. Intervista ad Antonio Musella, rete ‘Commons!’: “L’augurio è che dal 15 ottobre possa partire una sorta di ‘big bang'”

Il 15 ottobre sarà una giornata di lotta europea. Come ci arriva il movimento napoletano e le realtà territoriali?Penso che il tentativo di tutte le realtà di movimento, a Napoli come in tutto il paese, è quello di provare a costruire i giusti inneschi per stimolare e implementare il conflitto. Non siamo ancora davanti ad…

29 0ttobre – Manifestazione a Adria contro la centrale di Porto Tolle

Dopo la grande vittoria referendaria contro il nucleare la sfida per costruire un’alternativa energetica, che vada nel senso di pensare l’energia come un bene comune, passa attraverso l’opposizione all’incremento della produzione di energia tramite il carbone. Prima tappa importante nella costruzione di questa battaglia è la Giornata di mobilitazione contro il carbone del 29 ottobre…

NO ! alla DISCARICA a Monte di Malo

Passeggiata e Musica per dire NO ! alla DISCARICA a Monte di Malo Presentazione della manifestazione di domenica 16 Ottobre da parte di Luca Bassanese: “Monte di Malo è un luogo magico, ricco di storie e di Vita. Un luogo dove i sassi e le pietre parlano e ci raccontano la storia di secoli passati. Un…

Come guidare il default italiano

di Guido Viale 5 / 10 / 2011 Il fallimento di uno Stato (il cosiddetto default) non è un evento  puntuale ma un processo. L’evento puntuale è la dichiarazione con cui lo Stato comunica che non intende più o non è più in grado di pagare  alcuni dei suoi debiti: cioè di rimborsare alla loro…