19 APRILE 1968: SOLTANTO UN INIZIO

“Esiste un appuntamento misterioso tra le generazioni che sono state e la nostra” Walter Benjamin 19 APRILE 1968: SOLTANTO UN INIZIO (frammenti di lotte sociali nel vicentino 1968-1969) (Gianni Sartori)…

Leggi →

Cosa potremmo imparare dalle donne?

Cosa potremmo imparare dalle donne? Raúl Zibechi Un grande e straordinario movimento di donne si è imposto negli ultimi anni a scala planetaria e sta cambiando il mondo. Pone degli…

Leggi →

Maestre, maestri, che ne pensate?

Maestre, maestri, che ne pensate?   di Gianluca Gabrielli* Un’appendice all’Appello per la scuola pubblica, sulla scuola primaria e dell’infanzia Nei giorni scorsi ho letto con interesse e firmato l’Appello…

Leggi →

Il ruolo del cyber-spazio nel conflitto Usa-Siria

Il ruolo del cyber-spazio nel conflitto Usa-Siria Stefano Mele Dopo aver registrato un risultato di misura alla Commissione Esteri del Senato, ad Obama non resta che attendere dal Congresso il poco agognato via libera sulla possibilità di (un limitato) uso della forza in Siria. La grande incertezza sul ruolo che la Russia deciderà di interpretare in questo conflitto, unita all’obiettivo…

Come gli americani giudicano la guerra in Siria

Come gli americani giudicano la guerra in Siria Michele Pierri Al centro del dibattito a stelle e strisce e della decisione di Barack Obama e del Congresso c’è non solo l’opportunità della guerra, ma la definizione del ruolo degli Usa nel mondo. Opinioni, sondaggi e analisi La possibilità di un intervento militare in Siria divide l’opinione pubblica…

Perché questa guerra? Siria, Egitto, Al Queda e la frustrazione americana

Perché questa guerra? Siria, Egitto, Al Queda e la frustrazione americana 29 agosto 2013 Ma perché gli USA entrano nell’ennesima guerra sulla base di evidenti pretesti, come in Vietnam, Iraq, Yugoslavia, senza nemmeno attendere la fine dell’inchiesta degli ispettori dell’ONU sui presunti attacchi chimici, e con un’opinione pubblica interna assolutamente contraria (solo il 9% dei…

Vicenza, il movimento no war riparte dal No Dal Molin

Vicenza, il movimento no war riparte dal No Dal Molin Manila Ricci Attivista Globalproject È mesi, oramai, che le recinzioni militari dell’esercito statunitense a Vicenza vanno giù a colpi di cesoie e slogan contro la guerra e le servitù militari. Lo scorso 30 giugno, è toccato al Site Pluto, tutta la recinzione dell’ingresso dell’installazione militare…

Giù le reti, la guerra non è di casa

Giù le reti, la guerra non è di casa Sono mesi che i reticolati militari dell’esercito statunitense a Vicenza vanno giù. Prima Site Pluto; poi base Fontega. Lo scorso 30 giugno, ancora Site Pluto, con l’intera zone d’ingresso dell’installazione militare aperta. Oggi, gli attivisti NoDalMolin, sono arrivati al cuore della 173° Brigata Aerotrasportata di stanza nella…