Stasera in Arcadia – Mangia come Parli: Api, Miele, Inquinamento

Qualche anno fa all’interno del Centro Sociale Arcadia, si è tenuta una rassegna di eventi dal nome “Parla come Mangi”.
Era il tempo della crisi della rappresentanza e il modo di esprimersi dei politicanti era sempre più difficilmente interpretabile e quindi serviva comunicare temi e contraddizioni sociali in modo corretto e semplice.
Scegliemmo di farlo utilizzando quel titolo, a rimarcare la grande distanza fra la semplicità dei bisogni (mangiare) e la gestione delle parole (parlare).

C’è chi mangia più o meno velocemente, c’è chi mastica il cibo più o meno a lungo, ma per quasi tutti noi, mangiare è una cosa semplice.
Di conseguenza se un politico parlasse come mangia, il suo linguaggio sarebbe molto più comprensibile e tutti riuscirebbero a capirlo.

Per questa nuova rassegna di eventi di discussione e convivialità invertiamo i termini: questa volta si intitolerà “Mangia come Parli”.

Il suo significato sta nel fatto che oggi più che mai servono elementi che si contraddistinguono per etica e coerenza.
Se parliamo bene dobbiamo anche mangiare bene.

Per parlare intendiamo che sogno proponiamo agli altri.
Per mangiare intendiamo come agiamo le scelte e i comportamenti del quotidiano.

Se proponiamo identità che hanno la presunzione di cambiare dobbiamo noi cambiare.

Quindi Mangia come Parli

per cominciare…..

Stasera 6 dicembre ore 20.00 – CSA ARCADIA, via lago di tovel 18 – schio
Serata di approfondimento sulle api e sul miele

Le api ci avvisano sul livello di inquinamento
Le api sono degli ottimi indicatori biologici perché segnalano il danno chimico dell’ambiente in cui vivono, attraverso due segnali: l’alta mortalità nel caso dei pesticidi e attraverso i residui che si possono riscontrare nei loro corpi, o nei prodotti dell’alveare, nel caso degli antiparassitari e di altri agenti inquinanti come i metalli pesanti e i radionuclidi, rilevati tramite analisi di laboratorio (Celli, 1994)

Le api producono miele.
La conoscenza e la passione per un territorio inducono a evocare l’essenza dello stesso riproducendone bellezza, profumi e sapori attraverso un atto di vero e proprio amore: la combinazione di più alimenti in un piatto

Si potrà cenare con abbinamenti di formaggi, verdure, pane e dolci con vari tipi di miele.
Tutti prodotti locali ovviamente accompagnati tutti da buon vino biologico di produzione locale.

Ahhh… un consiglio… abbuffatevi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 + dieci =