TOUR NO A31: Valdastico Nord, inutile e dannosa

1° TAPPA TOUR NO A31– SCHIO – CSA ARCADIA

MARTEDI’ 7 NOVEMBRE ORE 20.30.

 

Come sarà la vita e come diventerà l’ambiente nella Val d’Astico e in tutto l’Alto Vicentino?

Che fine farà la nostra salute e quella de* nostr* figl* e nipoti già compromessa dall’inquinamento esistente?

E infine a chi porterà guadagno quest’autostrada?

A noi, siamo sicur*, porterà la devastazione della Valle, del territorio e dell’ambiente dell’Alto Vicentino, e tanti danni per la salute.

La Valdastico Nord, così come è stata proposta nel recente progetto definitivo presentato al ministero, rimarrà un’opera inutile: si fermerà a Pedemonte e per raggiungere la parte trentrina si dovrà utilizzare comunque l’attuale strada della Frica.

Di conseguenza tutt* preferiranno percorrere l’attuale rete stradale ordinaria.

Non saranno solo la Val d’Astico e i comuni che la attraversano, inoltre, ad essere avvelenati e violentati dalle ruspe e dalle trivelle, dai continui passaggi di mezzi pesanti per la durata dei cantieri, e dall’inquinamento che questi spargeranno lungo le vie di comunicazione ordinaria.

Anche i paesi e le città limitrofe, come Schio, Thiene, Marano Vicentino, Carrè, Zanè e Santorso, saranno coinvolti e pagheranno le conseguenze negative che un’opera di questo tipo causerà.

È necessario cominciare a capire, approfondire, discutere e confrontarsi per costruire passo dopo passo una resistenza comune contro l’avvelenamento del territorio e delle persone. Schio, come città di punta dell’Alto Vicentino, ha il compito di esprimere un’idea di territorio sostenibile e libero dall’inquinamento di aria e terreno.

E’ FINITO IL TEMPO DI DELEGARE, BISOGNA METTERSI IN CAMMINO TUTT* ASSIEME!

Invitiamo tutt* alla prima tappa del tour contro la Valdastico Nord che si svolgerà presso il Centro Sociale Arcadia – Schio – Via Lago di Tovel 18, martedì 7 Novembre alle 20.30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × due =