Categoria: Approfondimenti

Un appello: TOGLIERE L’ASSEDIO A SILVAN

Un appello: TOGLIERE L’ASSEDIO A SILVAN    Mentre venerdì 13 novembre molti commentatori, da Adriano Sofri al ministro Gentiloni, elogiavano il ruolo dei Curdi nella liberazione di Shingal (opera soprattutto dei combattenti di PKK e YPG), in territorio sotto amministrazione irachena per quanto ormai autonomo, quasi nessuno si preoccupava della situazione drammatica in cui versa…

TINA: ROMANTICA E RIVOLUZIONARIA

TINA: ROMANTICA E RIVOLUZIONARIA Ovvero una recensione emotivamente coinvolta della mostra «Tina Modotti, la nuova rosa» a Udine fino al 28 febbraio 2016 di Valentina Bazzarin (*)   I primi versi dell’epitaffio di Neruda a Tina Modotti sono ben noti (**) e danno origine al riferimento alla «nuova rosa» nel titolo dell’esibizione, ma la scelta che guida il percorso…

La contemporaneità del partigiano

di MAURIZIO RICCIARDI e PAOLA RUDAN Pubblicato su «Il Manifesto» del 24 settembre 2015 con il titolo Lo smarrimento del partigiano. La lotta partigiana contro il nazifascismo è un fatto storico collocato in un passato ormai piuttosto lontano, commemorato ogni 25 aprile alla ricerca di ciò che al suo interno può essere considerato ancora attuale, degli insegnamenti che se ne possano trarre,…

Migranti e guerre: finalmente il capo di stato maggiore USA, ci dice chiaramente a cosa servono.

Migranti e guerre: finalmente il capo di stato maggiore USA, ci dice chiaramente a cosa servono. L’emergenza umanitaria durerà almeno vent’anni. Gli statunitensi, nella persona del capo di stato maggiore, il generale Martin Dempsey, ci hanno fatto il piacere di dircelo, così ci mettiamo l’anima in pace. Scritto da  Enrico Carotenuto – coscienzeinrete.net Queste le parole di Dempsey: “dobbiamo…

LA LOTTA DEI KURDI E’ PER L’UMANITA’

LA LOTTA DEI KURDI E’ PER L’UMANITA’ Intervista con l’Ufficio d’Informazione del Kurdistan in Italia (UIKI-Onlus) (Gianni Sartori)  1) In qualche modo l’apparizione dell’ISIS (a cui la Resistenza curda ha saputo opporsi adeguatamente) è legata ad alcune delle Primavere Arabe (v. Siria, Libia…) sorte intorno al 2010. Quello che venne descritto come un “risorgimento” della…

Comunicato del Coordinamento Studentesco Schio: “Più spazio agli studenti, la stanzetta non si molla”

L’ultimo incontro avvenuto tra il Coordinamento Studentesco, l’Assessore alle Politiche Giovanili e alcuni responsabili dell’Informagiovani di Schio era stato presentato come la conclusione di un lungo percorso di colloqui e progetti svolti e presentati, discussi, ma anche apprezzati dall’assessorato che fino ad ora si era dimostrato propositivo nei riguardi degli studenti. L’incontro avrebbe dovuto determinare…

«NÉ DI DESTRA, NÉ DI SINISTRA»: FASCISTI DENTRO di Anna Lami

«NÉ DI DESTRA, NÉ DI SINISTRA»: FASCISTI DENTRO di Anna Lami 27 gennaio da sollevazione Con l’aggravarsi della crisi economica nell’area euro, in Italia è sorto un vasto e frammentato mondo associazionistico che si batte per l’uscita dalla moneta unica e dall’Unione Europea ed il recupero della sovranità nazionale. In quest’area, che in molti hanno…

I curdi, da Ocalan ai peshmerga

I curdi, da Ocalan ai peshmerga by Gianni Sartori del 22/09/2014 Venticinque anni di ricerche, interviste, analisi geopolitiche e testimonianze dirette: un saggio fondamentale per capire le vicende di questo popolo leggendario 1) Storia di una nazione senza stato 2) Intervista con Sarajil Jalal, presidente della Comunità curda in Italia (1991) 3) Cercando un altro Saddam…

FASCISTI, TENETE GIU’ LE MANI DALL’IRLANDA !

FASCISTI, TENETE GIU’ LE MANI DALL’IRLANDA !  (Gianni Sartori)   …dove, compatibilmente con le possibilità dell’autore, si cercherà di spiegare come la soi disant “croce celtica” sia stata adottata dalle formazioni di estrema destra in quanto simbolo dei collaborazionisti francesi (per cui sarebbe opportuno definirla d’ora in poi “croce cerchiata delle ss francesi”) dando nel…

Oltre 900 BASI AMERICANE nel mondo

Oltre 900 BASI AMERICANE nel  mondo (Gianni Sartori)   Ancora nel 2002 Zoltan Grossman (membro del Gruppo di informazione dell’Asia del Sud-Ovest) aveva analizzato la relazione tra “guerre umanitarie” americane e l’installazione di nuove basi in aree strategiche. All’epoca, in soli dieci anni, gli Usa avevano già collezionato un gran numero di interventi: Iraq, Somalia,…